WomenAPU LBS Delser Udine

WomenAPU LBS Delser Udine

Nella ventiseiesima e ultima giornata della regular season del Girone Nord di serie A2 femminile, la WomenAPU LBS Delser Udine ha perso di misura sul parquet della Autosped Castelnuovo Scrivia. Il 61-60 con cui le Volpi di coach Massimo Riga sono uscite dal palasport di Voghera conferma le friulane al quarto posto della graduatoria, con 40 punti, 20 vittorie e sei sconfitte. Nel primo turno dei play-off, che inizieranno nel prossimo fine settimana, la Delser giocherà gara1 in casa contro la Logiman Broni, in una serie al meglio delle tre partite.

La Delser ha disputato una partita gagliarda, rispondendo colpo su colpo alle quotate padrone di casa, avversarie peraltro già sconfitte all’andata al palaBenedetti. Il finale ha premiato l’Autosped, ma il dato sulla valutazione ha detto 56-60 per le ospiti, a conferma della bontà della prestazione.

L’avvio è di marca friulana: Angelina Turmel segna anche da tre punti e Udine va sul 2-5, poi capitan Eva Da Pozzo e Sara Ronchi infilano punti importanti e il primo quarto si chiude in parità.
Nel secondo quarto, Castelnuovo, trascinata da Gatti vola a +9, sul 30-21 del 15’, ma Giorgia Bovenzi è in palla e riporta sotto le WomenAPU: 35 pari al 20’.
Nella ripresa, ancora Turmel e poi una serie di canestri di Ronchi permettono alle Volpi di andare a +17, massimo gap in favore delle ospiti, sul 35-42 del 33’. Nel frangente, Bonasia e Marangoni sono le giocatrici alle quali si affida coach Nino Molino per ridare fiato all’Autosped, che non permette alla Delser di scappare: 47-49 al 30’.
Nell’ultimo quarto, si avanza punto a punto e solo gli errori fanno la differenza. Castelnuovo Scrivia ha il merito di sbagliare di meno nel momento decisivo e, dopo l’ultimo vantaggio udinese, timbrato da due liberi a segno di Da Pozzo, per fissare il 54-56 del 37’, l’energia di Premasumac e la vena di Gatti, che scava il +4, sul 61-57 del 39’, mettono la Delser con le spalle al muro. Udine ha l’ultimo sussulto, sulla tripla di Chiara Bacchini, che riporta le sue a -1 a 30” dal termine. Non avendo esaurito il bonus, sull’ultimo possesso offensivo delle padrone di casa la Delser decide di difendere e, dopo la tripla sbagliata da Ravelli, avrebbe ancora cinque secondi per provare il blitz, ma Ronchi non ne approfitta e Castelnuovo festeggia.

Autosped Castelnuovo Scrivia – WomenAPU Delser Crich Udine 61 – 60
(15-15, 35-35, 47-49, 61-60)

AUTOSPED CASTELNUOVO SCRIVIA: Marangoni* 5 (1/4, 0/2), Bernetti NE, Premasunac* 10 (3/5 da 2), Rulli 5 (2/7 da 2), Bonasia* 10 (2/5, 2/6), Leonardi* 6 (3/3, 0/2), Baldelli, Gianolla*, Ravelli 8 (1/1, 2/5), Smorto 5 (1/2, 1/2), Castagna NE, Gatti 12 (5/8 da 2)

Allenatore: Nino Molino

Tiri da 2: 18/40 – Tiri da 3: 5/22 – Tiri Liberi: 10/10 – Rimbalzi: 45 17+28 (Premasunac 14) – Assist: 14 (Baldelli 4) – Palle Recuperate: 6 (Marangoni 1) – Palle Perse: 25 (Premasunac 5)

WOMENAPU DELSER CRICH UDINE: Bovenzi* 15 (4/8, 1/2), Ronchi* 17 (7/15, 0/3), Penna NE, Tumeo NE, Bacchini 5 (1/2, 1/3), Turmel* 15 (3/7, 2/5), Lizzi, Pontoni, Da Pozzo* 6 (2/5 da 2), Mosetti* 2 (1/4, 0/2), Gregori. Allenatore: Massimo Riga

Arbitri Marino Caldarola di Bari e Angelo Iaia di Brindisi

Tiri da 2: 18/41 – Tiri da 3: 4/16 – Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 26 7+19 (Turmel 6) – Assist: 8 (Ronchi 2) – Palle Recuperate: 13 (Ronchi 4) – Palle Perse: 16 (Ronchi 4)

apvc-icontalk: 0
https://www.facebook.com/udineselife

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *