L’azienda friulana Zanin,una delle più significative a livello internazionale, è stata ricordata a Bologna per un organo costruito 50 anni fa e inaugurato nella Basilica di Sant Antonio nel 72.

Opera di Franz Zanin, di Camino al Tagliamento,presentato a Bologna come uno dei migliori organari dell’ultimo secolo,il prezioso strumento musicale è un organo eminentemente italiano nella fonica e dal punto di vista costruttivo,congiunzione- è stato scritto a Bologna in una pubblicazione in funzione di un concerto -tra l’antico e il nuovo .

A dare lustro allo strumento mirabile,una organista di fama internazionale, Elisabeth Zawadke, ha offerto brani di Buxteude, Bohm, Bach,Brahms, Rheinberger, Mendelssohn e Alain,in un crescendo di tensione e in un sapiente incedere della storia tra 1600 e primo novecento.

Applauditissima dal pubblico la celebre organista ha rivolto la mano verso lo strumento costruito dal maestro friulano e restaurato dalla ditta Dell’orto e Lanzini nel 2018.

Le circa duemila quattrocento canne offrono un ‘acustica perfetta anche in relazione alla collocazione nell’area absidale.

Il cinquantesimo anniversario dell’organo nato da mano friulana, è stato firmato anche dal Comune di Bologna e dal Segretariato Regionale per l’Emilia Romagna 

Vito Sutto

Hits: 57

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi