UDINE – Inizia a Udine, il “Corso di drammaturgia bioenergetica”, così chiamato perché a suggerire le storie da proporre e raccontare sulla scena saranno le memorie inconsce del corpo, risvegliate dal movimento: a guidare i partecipanti in questo percorso di riscoperta ed espressività sarà l’attrice e autrice Federica Sansevero, presidente dell’associazione Teatro del Silenzio, esperta nella scrittura di testi  – che poi interpreta – basati proprio sull’analisi dell’aspetto gestuale e con una particolare attenzione a determinati contenuti, a cominciare dalla necessità di un nuovo pensiero plurale. Mercoledì 12 ottobre, ogni partecipante sarà invitato a sperimentare la stessa tecnica, sviluppando appunto contenuti personali per ricavarne una rappresentazione scenica, con l’eventuale supporto del team.

 

Punto di partenza sarà dunque un attento lavoro sul corpo e sul respiro, per proseguire con altri aspetti fondamentali per un attore, primi fra tutti l’allenamento dell’immaginazione e della memoria e la gestualità, che deve naturalmente cambiare a seconda del ruolo da interpretare e che richiede quindi una profonda conoscenza dello schema corporeo.

 

Federica Sansevero

Hits: 17

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi