L’incontro tra Graziano Tilatti, presidente di Confartigianato Imprese Udine, e la ministra del Lavoro, Marina Elvira Calderone, ha toccato temi cruciali per il settore artigiano e la sicurezza sul lavoro.

Per quanto riguarda la carenza di manodopera, la ministra ha promesso di rivedere il sistema del click day per i flussi immigratori, puntando sulla qualità piuttosto che sulla quantità. Sono state avviate iniziative di formazione in Paesi come Giordania, Tunisia e Marocco per favorire flussi qualificati di lavoratori. Inoltre, il Governo intende incentivare l’autoimprenditorialità e migliorare i percorsi di formazione, sia formale che informale, in collaborazione con le imprese.

All’incontro hanno partecipato anche il prefetto e il questore di Udine, rappresentanti delle associazioni datoriali, consiglieri regionali e il parlamentare Walter Rizzetto. Durante l’evento, una targa di riconoscenza è stata consegnata a Dario Bruni per il suo impegno durante la pandemia. Alla fine dell’incontro, la ministra ha ricevuto un omaggio dell’artigianato friulano, il cioccolato di Adelia di Fant di San Daniele del Friuli.

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *