Proseguono i lavori di messa in sicurezza del mulino di viale Volontari della Libertà, vincolato dalla Soprintendenza in quanto considerato “di interesse particolarmente importante perché unico esempio urbano superstite di questo tipo di manufatto con pale metalliche e meccanismi risalenti al XIX secolo”. 

“La ditta affidataria (L.A.A.R. srl) – ha spiegato il Sindaco – ha rimosso oggi due giranti del mulino per trasportarle nel laboratorio dove ora verranno restaurate. Le altre due giranti saranno invece restaurate in loco, senza rimozione. Nelle prossime settimane i lavori proseguiranno con la pulizia del sito e il restauro delle murature, in coordinamento con Soprintendenza, Consorzio di Bonifica ed Ente Tutela Pesca per evitare disagi alla roggia. L’ultima fase dei lavori prevede invece l’installazione di illuminazione notturna del manufatto, di una ringhiera di protezione e di un totem informativo”.

Termine lavori è previsto per marzo 2023.

“Grazie a questo intervento andiamo a recuperare, riportandola alla sua originaria bellezza, una delle più significative testimonianze di quella che è stata la Udine produttiva dell’Ottocento, della sua voglia e capacità di stare al passo con i tempi e della consapevolezza dell’importanza della rete di rogge per l’economia cittadina”, ha concluso Fontanini.

Hits: 4

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi