Udine 07 giugno 2022 – Un parcheggio per il pubblico. Nuovi spogliatoi. Un punto di ristoro con annessa Club House e servizi igienici per gli spettatori. Manutenzione e rigenerazione del campo da gioco. Un nuovo campo di sfogo con manto in erba sintetica munito di impianto di illuminazione. Una nuova tribuna da 200 posti. Altri lavori di consolidamento e sistemazione delle strutture e delle recinzioni esterne.

 

Vale poco più di un milione e 100mila euro il quadro economico riferito agli interventi previsti per la riqualificazione del complesso sportivo federale in via Cormor a Udine.

 

Ad illustrarlo, il vicesindaco Loris Michelini: “L’intervento è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale nell’intento di riqualificare e recuperare un importante area a servizio di più società sportive calcistiche restituendo al contempo alla collettività un’attrezzatura di notevole importanza. L’impianto sportivo, risalente agli anni ’50 del 1900, appartiene alla Federazione Italiana Gioco Calcio (da qui il nome Federale) ed è stato concesso in uso al comune di Udine per 20 anni.  Col passare dei decenni, l’area è stata inglobata nel tessuto residenziale della città che, espandendosi, ha ridotto notevolmente la viabilità di accesso alla struttura. Il progetto prevede una ridefinizione delle funzioni all’interno dell’area in accordo con quanto indicato dalla normativa nazionale vigente e con quanto prescritto dal CONI in merito alla progettazione degli impianti sportivi”.

 

Chiude Michelini: “Con i lavori previsti, andiamo a restituire al complesso una condizione di piena sicurezza e fruibilità. Si tratta di un lavoro atteso che consente di proseguire nell’opera di riqualificazione degli impianti sportivi presenti in città”.

Hits: 4

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi