cBernard a

 

 

cBernard a

con Bruno Alessandro

 Gran San Bernardo –  Toccato oggi il punto più alto di tutta la via Francigena, ovvero il passo del Gran San Bernardo, che mi ha portato sul confine con la Svizzera. Temperature glaciali (ovviamente siamo ben oltre i 2.000m), vento gelido contro e una nebbia fittissima, degna della val Padana, più che della valle d’Aosta…ma nulla può fermare un pellegrino motivato, e soprattutto che si è scaldato con il vostro calore e affetto.
A questo voglio aggiungere la forza che mi ha dato il titolare di un piccolo albergo, dove ho passato la prima notte. Si chiama Claudio e gestisce una struttura che allo stato attuale, preferisce solo dare il servizio di notte e colazione, nonostante abbia un enorme ristorante… purtroppo l’anno del Covid e le varie restrizioni hanno fatto prendere a Claudio questa decisione.
Claudio però quando mi ha visto ha aperto il suo cuore: ha voluto cucinare esclusivamente per me…mi ha fatto un piatto di gnocchi conditi con fontina, e una bistecca alla valdostana come mai io avevo mangiato in vita mia. Ma non è tutto… al termine della mia cena, sempre da soli in mezzo a un salone da pranzo enorme e senza nessuno, davanti a una buona grappa fatta in casa, ci siamo raccontati la nostra vita. Claudio è una persona che ha sofferto moltissimo e letteralmente sgobba dalla mattina alla sera, con le lacrime agli occhi mi ha raccontato i suoi enormi sacrifici. La serata è terminata con questa sua frase che oggi me la sono ripetuta una miriade di volte: “ALESSANDRO, VIA TRANQUILLO, PERCHÉ LA VITA NON TI METTERE DAVANTI NULLA CHE NON PUOI SOPPORTARE E SUPERARE”…sono andato a dormire così. Stamattina, mi presento in reception a pagare quanto dovuto e Claudio mi dice: “Nulla, Alessandro, stai facendo una cosa bellissima, a posto così, porta il mio nome con te” ….sono andato via piangendo.

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

11 pensiero su “Un udinese ha toccato oggi il punto più alto di tutta la via Francigena”
  1. E difficile trovare parole,per descrivere quanta emozione mi hai trasmesso.Grazie a te e grazie a Claudio tuo generoso ospite, al quale mando un virtuale abbraccio e una preghiera. Mandi Alessandro

  2. La frase di Claudio è verissima…fede in Lui,fiducia in noi stessi e sicuramente le inevitabili prove saranno quelle che noi potremo superare…me ľha insegnato la vita…auguri e forza Alessandro siamo tutti con te e ti vogliamo bene per questo dono che ci fai!!

  3. Alessandro.. è bellissimo! Stai vivendo l’incontro con Gesù.. La fatica, i dolori, quanto ci insegnano e ci cambiano..

    Quanta forza meravigliosa in questi incontri!

  4. Alessandro.. è bellissimo! Stai vivendo l’incontro con Gesù.. La fatica, i dolori, quanto ci insegnano e ci cambiano..

    Quanta forza meravigliosa in questi incontri!

  5. Ecco questi avvenimenti to riscaldano il cuore, nelle difficoltà ab bi fede nella Provvidenza che ti aiuta in modo inaspettato…un incontro, una coincidenza, un aiuto inatteso. Buon camino pellegrino

  6. che storia bellissima caro Maestro, mi sono commossa. Sono gli incontri che rendono ancora più bella la vita. Dovresti scrivere riguardo a questo magico incontro. Buona strada e…alla prossima puntata. Tiziana del Coro Primavera

  7. Sei grandioso, carissimo collega Alessandro. Ogni giorno, davanti alla Chiesa del Cristo di via Marsala, ho detto una preghiera per Te. Buona pedalata e buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi