L’arte non si ferma

 Cristian Bucci

L’arte non si ferma

In mostra con altri autori alla Casa degli artisti Italian Secret, piazza Matteotti 18 a Udine, Cristian Bucci propone la sua creazione che sorge dall’ inconscio e trasforma la materia.

Ecco come l’autore spiega ls sua ricerca:  Il sé della paura sta nel percorso interiore che la mente creativa deve compiere per comprendere il personale linguaggio dell’inconscio attraverso il riflesso della sua essenza nel sogno.

Un viaggio nell’oscuro ignoto per emergere nella nuova luce.”

Le tre tele presentano due livelli concettuali: l’oppressore e l’oppresso.

La dualità simbolica del primo rappresenta la paura che opprime il viaggio dell’inconscio incarnato nell’energia dell’oro.

Vito Sutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *