Il Teatro Giovanni da Udine è lo specchio di una città che cresce e che vuole nel teatro trovare la cultura, la storia e l’attualità

Il Teatro Giovanni da Udine è lo specchio di una città che cresce e che vuole nel teatro trovare la cultura, la storia e l’attualità


Anche il pubblico cresce con la potenzialità della qualità degli spettacoli.
Fanno bene sponsor, sostenitori e Comune di Udine a supportare concretamente il Giovanni da Udine.
Queste riflessioni accompagnano la presentazione della stagione 24-25,con un calendario ricco di avvenimenti di musica (direttore Paolo Cascio).
Dal 700 al 900l la musica sarà uno dei fili conduttori delle proposte continuative.
Ricca la proposta anche della sezione Operetta e danza (direttrice artistica Fiorenza Cedolins).
E poi la prosa con la direzione di Roberto Valerio
Mozart, Strauss, omaggio a Luciano Berio, Marco Angius, il Balletto di Losanna, il Rigoletto,
Poi il classico della prosa, Carlo Goldoni, Pirandello… sono solo alcuni esempi che facciamo per indicare un tabellone ricco ed esaustivo per ogni sensibilità ed esperienza culturale.
Nel corso della stagione continueremo ad informare i nostri lettori.
La conferenza di presentazione è avvenuta al solito, di fronte ad un numeroso pubblico che attende sempre con colta curiosità la stagione che comprende anche conversazioni su tematiche storiche e di attualità
Vito Sutto

apvc-icontalk: 0
https://www.facebook.com/udineselife

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *