Il Sindaco De Toni ha recentemente incontrato gli ordini professionali della città per discutere una serie di questioni rilevanti per la comunità e per la professione. Tra i temi affrontati potrebbero esserci la collaborazione tra l'amministrazione comunale e gli ordini professionali, le politiche urbane, l'urbanistica, la salute pubblica, la sicurezza, e altri argomenti di interesse comune. Gli incontri tra il Sindaco e gli ordini professionali sono importanti per favorire il dialogo e la cooperazione tra l'amministrazione e i professionisti locali al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile e il benessere della città.Il Sindaco De Toni ha recentemente incontrato gli ordini professionali della città per discutere una serie di questioni rilevanti per la comunità e per la professione. Tra i temi affrontati potrebbero esserci la collaborazione tra l'amministrazione comunale e gli ordini professionali, le politiche urbane, l'urbanistica, la salute pubblica, la sicurezza, e altri argomenti di interesse comune. Gli incontri tra il Sindaco e gli ordini professionali sono importanti per favorire il dialogo e la cooperazione tra l'amministrazione e i professionisti locali al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile e il benessere della città.

La riunione ha visto la partecipazione dei rappresentanti di diversi settori professionali, presso Palazzo D’Aronco, il Sindaco Alberto Felice De Toni e l’Assessore a Patrimonio, Tributi, Smart City e Innovazione Digitale Gea Arcella hanno tenuto un incontro con i rappresentanti degli ordini professionali che fanno riferimento all’ex provincia di Udine o comunque attivi sul territorio della regione.

Durante questo momento di confronto, la discussione ha affrontato vari temi di interesse comune, a partire della stretta collaborazione tra il Comune di Udine e i professionisti iscritti agli ordini competenti, con particolare attenzione alle iniziative e ai progetti promossi dall’Amministrazione che coinvolgono dette figure professionali nell’interesse della città.

La riunione ha visto la partecipazione dei rappresentanti di diversi settori professionali, a partire dai settori tecnici tra cui ingegneri, architetti, pianificatori, geometri, geologi, periti industriali, chimici, agrotecnici, del settore giuridico-economico con avvocati, notai, consulenti del lavoro e commercialisti e anche i professionisti del settore sanitario come medici chirurghi, ostetrici, tecnici sanitari e farmacisti. Questa varietà di competenze ha arricchito il dialogo, consentendo di esplorare molteplici prospettive su tematiche cruciali per lo sviluppo e il benessere della comunità cittadina.

Considerando che molte di queste categorie sono già rappresentate nella Commissione Edilizia del Comune di Udine, con l’obiettivo di favorire una collaborazione sinergica e fruttuosa, il Sindaco De Toni ha proposto la creazione di due nuove commissioni consultive comunali: una focalizzata sulla salute dei cittadini anche attraverso il rapporto con gli animali di affezione e un’altra dedicata alla gestione e all’incremento delle aree verdi pubbliche, fondamentali per migliorare la qualità della vita urbana e la sostenibilità ambientale.

L’incontro si è concluso con il reciproco impegno di incontrarsi in seduta plenaria almeno una volta l’anno per continuare il confronto ed il dialogo avviato con ieri per il miglioramento della città.

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *