GLI JUNIOR MARTINA MONTAGNER E STEFANO VIEZZI CONVOCATI

GLI JUNIOR MARTINA MONTAGNER E STEFANO VIEZZI CONVOCATI

DALLA NAZIONALE PER LA PROVA DI COPPA DEL MONDO DI TROYES

Altra chiamata ‘azzurra’ per gli junior Martina Montagner e Stefano Viezzi che, dopo aver difeso i colori azzurri nel corso degli Europei di due settimane fa, sono stati inseriti dal ct della nazionale per partecipare alla prova di Coppa del Mondo di Troyes, in programma domenica in Francia. Viezzi, quarto nella rassegna continentale, scatterà alle ore 9:30; un’ora più tardi toccherà alla sua giovane compagna di squadra, che è al primo anno in categoria e alla seconda esperienza con la maglia della nazionale. 

Importante due giorni torinese, invece, per il resto della squadra, impegnata sabato a Cantoira nella quinta e penultima tappa del Giro d’Italia Ciclocross, e domenica nella gara internazionale al Velodromo Francone di San Francesco al Campo, valida anche come terzo round del circuito Master Cross Selle SMP.

In palio ci sono maglie importanti, alcune delle quali già in possesso degli atleti diretti dal ds Maurizio Tabotta.

Per quanto riguarda il Giro d’Italia, Tommaso Cafueri è primo nella classifica riservata agli Under 23, mentre tra gli junior si profila un testa a testa tra i primi anno Giacomo Serangeli ed Ettore Fabbro, al momento primo e terzo in graduatoria; può sognare le due maglie di leader anche Carlotta Borello, al momento seconda tra le Donne Open sia al Giro che nel Master Cross. In campo giovanile, terza piazza da difendere al Giro per l’allieva Carlotta Petris, mentre tra i ragazzi del 2008 Gregorio Acquaviva e Nicola Cerame cercheranno di dare l’assalto al podio.

Da segnalare che il Turin International Cyclocross di domenica sarà anche il quarto atto del Campionato Italiano di Società 2023/2024, kermesse che dopo tre delle cinque prove in programma vede al comando proprio la società presieduta da Luisa Pontoni. 

apvc-icontalk: 0
https://www.facebook.com/udineselife

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *