CODROIPO – Quattordici appuntamenti complessivi tra prosa, musica e musical, con le novità dei percorsi Altri linguaggi e In scena! e la riconferma della rassegna per le famiglie Piccolissimipalchi. È questo, in sintesi, il ricco e variegato cartellone della stagione teatrale associata 2023/2024 di Codroipo e Lestizza che è stato presentato ufficialmente ieri, giovedì 19 ottobre, al pubblico e alla stampa.

A illustrare nel dettaglio il programma sono intervenuti il Vicesindaco Giacomo Trevisan e l’Assessore alla Cultura di Codroipo Silvia Polo,il consigliere comunale di Lestizza e membro del CdA dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Ilario Marangone e il direttore dell’ERT, Alberto Bevilacqua. E’ intervenuto, inoltre, Ranieri Fioritto in rappresentanza di Banca360 che sostiene la stagione. Da remoto ha portato un saluto anche il neoeletto presidente dell’ERT, Fabrizio Pitton

Proprio Fabrizio Pitton ha voluto testimoniare come la struttura da lui presieduta sia “un esempio di democrazia culturale per tutto il nostro territorio e un esempio virtuoso di lavoro in sinergia”. 

“Il lavoro dietro le quinte dell’ERT – gli ha fatto eco il direttore Bevilacqua – è soprattutto di condivisione con gli attori in gioco su tutti gli aspetti di una stagione, di cui la scelta degli spettacoli è solamente uno. Il cartellone che presentiamo oggi prende forma attraverso la condivisione di un processo partecipativo orizzontale che va incontro alle esigenze e alle dinamiche del territorio. In questo modo ciascun teatro del Circuito rappresenta il nodo di una rete, che nel complesso costituisce un’offerta per il pubblico pari a quella di una grande capitale” 

“Siamo orgogliosi della stagione che abbiamo preparato – così l’assessora Polo – per la qualità che esprime e la varietà che va incontro ai gusti del pubblico. Abbiamo accolto con entusiasmo le novità proposte quest’anno dall’ERT con i percorsi di Altri linguaggi e In Scena!”

Ilario Marangone ha voluto sottolineare come “la collaborazione tra i Comuni di Codroipo e Lestizza si rafforzi ogni anno e continui a rappresentare per il nostro territorio crescita culturale e socialità. L’auspicio e l’impegno è anche quello di avvicinare i più giovani al Teatro”.

CODROIPO

Saranno otto le serate al Teatro Benois-De Cecco di Codroipo. 

L’apertura di stagione, sabato 11 novembre, è affidata alla storica Compagnia della Rancia che presenterà il pluripremiato spettacolo musicale Una volta nella vita, adattamento teatrale del film di successo del 2006 Once. Un vero e proprio inno 

all’amore e alla musica che vedrà sul palco un eccezionale gruppo di artisti capitanato da Jessica Lorusso e Luca Gaudiano.

Venerdì 1. dicembre Giuliana Musso, una delle più importanti e sensibili autrici e interpreti della scena italiana, presenterà assieme a Maria Ariis il suo ultimo lavoro: Dentro. Una storia vera, se volete racconta il delicatissimo tema dell’abuso sui minori tra ricerca della verità e silenzi, censura e tabù.

Remo Girone, diretto da Giorgio Gallione, interpreterà giovedì 1. febbraio Il cacciatore di nazisti.  A cavallo tra un avvincente thriller di spionaggio e l’indagine storica, lo spettacolo racconta la vicenda umana di Simon Wiesenthal, che dopo essere sopravvissuto a cinque diversi campi di sterminio dedica il resto della sua esistenza a dare la caccia ai responsabili dell’Olocausto.

Domenica 18 febbraio sarà la volta di Corrado Nuzzo e Maria di Biase, affiatata coppia comica dal talento mai convenzionale, protagonisti di Delirio a due di Ionesco, un irresistibile capolavoro del Teatro dell’Assurdo. 

Stivalaccio Teatro, la giovane compagnia vicentina che ha saputo rinnovare la Commedia dell’Arte e il teatro popolare, arriverà a Codroipo domenica 17 marzo con Arlecchino muto per spavento: sul palco nove attori che si cimentano in un canovaccio inedito tra recitazione, canto, danza, combattimento scenico, lazzi e improvvisazione.

La stagione si chiuderà in musica venerdì 5 aprile con il concerto dal titolo Un eroico classicismo della FVG Orchestra diretta dal codroipese Paolo Paroni, che vanta una brillante carriera internazionale ed è considerato dalla critica uno dei più importanti direttori italiani della sua generazione. Il programma proporrà alcune tra le più celebri pagine di Mozart e Beethoven e avrà come ospite anche il pianista Francesco Nicolosi.

Novità della programmazione di questa stagione sono le rassegne Altri Linguaggi, che propone spettacoli che non veicolano il messaggio attraverso la parola, e In Scena! dove la rottura della convenzione teatrale è netta e lo spettatore è protagonista sulla scena. 

Per Altri Linguaggi venerdì 15 dicembre arriveranno a Codroipo The Black Blues Brothers: cinque sorprendenti artisti che coinvolgeranno il pubblico in una festa in musica tra acrobazie mozzafiato, limbo con il fuoco, gag esilaranti, spassose sfide di ballo e molto altro ancora.

Per il percorso In Scena!, invece, sabato 13 e domenica 14 gennaio, al Centro culturale Ottagono Fabiano Fantini, Rita Maffei, Massimo Somaglino, Aida Talliente metteranno in scena Maçalizi, il dio del massacro, versione in friulano e italiano della piéce firmata da Yasmina Reza e diventata anche un celebre film nel 2011 – Carnage – con protagonisti Jodie Foster, John C. Reilly, Christoph Waltz e Kate Winslet. La commedia racconta il confronto/scontro tra due famiglie all’interno di un contesto borghese e il salotto dove si svolge la vicenda sarà ricreato, al centro della scena, in una teca/gabbia di vetro con gli spettatori che siederanno tutti intorno a osservare da vicino l’azione.

Al momento della sottoscrizione dell’abbonamento, il pubblico potrà scegliere quale dei due percorsi inserire nel proprio personale cartellone.

LESTIZZA

Saranno sei gli appuntamenti in programma all’Auditorium comunale di Lestizza

Si comincia domenica 3 dicembre con la commedia Come sei bella stasera, primo lavoro di Antonio De Santis, storico autore di Ale&Franz, che racconta 29 anni di vita coniugale in 90 minuti con protagonisti Gaia De Laurentiis e Max Pisu.

Sabato 20 gennaio toccherà a una delle produzioni del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia più apprezzate della scorsa stagione: Quell’anno di scuola è una pièce corale ambientata in un liceo triestino di inizio Novecento, dove per la prima volta in una classe totalmente maschile arriva una ragazza. Sul palco Ester Galazzi, Riccardo Maranzana e un cast di giovani attori diretti da Alessandro Marinuzzi.

Venerdì 15 marzosarà la volta della commedia Vicini di casa di Cesc Gay, diventata anche film di successo sia in Spagna sia in Italia. Lo spettacolo mette a confronto due coppie totalmente diverse, quella composta da Anna e Giulio, stabile ma tutto sommato frustrata e infelice, e quella spregiudicata, “aperta” e libera composta da Laura e Toni. Sul palco un solido gruppo di attori come Alessandra Acciai, Gigio Alberti, Alberto Giusta e Amanda Sandrelli. 

Anche il pubblico di Lestizza potrà scegliere come personalizzare il proprio abbonamento: se con lo spettacolo del percorso Altri Linguaggi, ovvero Telepathy con il mentalista Francesco Tesei in programma venerdì 9 febbraio, oppure con il teatro partecipato di A 1000 ways: un’assemblea, in programma il 4 e 5 aprile nell’ambito di In Scena!

Infine, sabato 9 marzo, appuntamento con Il coraggio dell’amore, concerto fuori abbonamento che avrà per protagonista la cantautrice Amara accompagnata dalla soprano Franca Drioli e dai solisti dell’Accademia Musicale Naonis con la direzione musicale di Valter Sivilotti. 

Una volta nella vita
apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *