“Abbiamo ascoltato con attenzione e accolto con interesse alcune dichiarazioni pubbliche rilasciate dal Sindaco di Udine Alberto Felice De Toni riguardo alla possibile realizzazione dell’acciaieria Metinvest-Danieli nel territorio udinese all’interno del Cosef (Consorzio per lo sviluppo economico del Friuli).
Il tema appare interessante perché finalmente, dopo 6 mesi dalle elezioni, l’amministrazione udinese inizia a discutere su eventuali scelte politiche. Non si concentra sul problema dell’immigrazione e non lo fa sugli aspetti legati alla sicurezza, questioni su cui di certo non può permettersi di dare lezioni. Ben venga quindi che il centrosinistra cittadino provi a impegnarsi su tematiche legate all’economia e allo sviluppo del nostro territorio. 

Tuttavia, ciò che suscita perplessità è se queste dichiarazioni siano solo un capriccio del Sindaco per evitare di affrontare le questioni più pressanti e per non occuparsi dei problemi più urgenti, come quelli citati sopra. Pertanto, riteniamo fondamentale chiedere al Sindaco se intenda promuovere un reale dibattito e aprire un serio confronto politico e se ne abbia parlato con i suoi alleati. Inoltre, vorremmo sapere se ci sia un impegno concreto a sostenere la candidatura di Udine per la realizzazione di questo progetto o se sia stata una delle solite boutade…”

Lo dichiarano in una nota Luca Onorio Vidoni e Giovanni Govetto, consiglieri comunali di Fratelli d’Italia a Udine.

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *