Appuntamento sabato 12 agosto, con ritrovo alle 20 al Centro Visite, dove domenica 13 verranno proposti un incontro scientifico e un’escursione dedicata agli anfibi

FORGARIA NEL FRIULI  /   Alla ricerca delle creature del buio sotto la “pioggia” di stelle cadenti del cielo d’agosto: la Riserva naturale regionale del Lago di Cornino si presenta in veste notturna, offrendo lo spettacolo di una vista mozzafiato sul Tagliamento e sulle luci dell’alta pianura nell’atmosfera di un concerto particolarissimo, quello delle “voci” della fauna selvatica, particolarmente attiva nelle serate estive.

L’appuntamento è per sabato 12 agosto, con ritrovo alle ore 20 al Centro Visite: si partirà al crepuscolo, il momento ideale per ascoltare i richiami di moltissime specie, e al calare dell’oscurità l’escursione sarà ravvivata dall’incanto delle lucciole.  Durante la camminata, che avrà una durata di circa 2 ore e mezza, si potrà percepire la presenza dei tanti animali che prediligono muoversi nella notte, a cominciare dai pipistrelli, dai rapaci notturni e da piccoli mammiferi che escono dalle tane per cacciare, forti dei loro sensi acutissimi.

Si procederà quindi nel silenzio, per non spaventare il popolo del buio, cogliendo i suoi movimenti. Tutto questo sotto un cielo illuminato dalle scie delle Perseidi, le lacrime di San Lorenzo.

Dopo l’iscrizione al Centro Visite ci si sposterà, con le macchine, fino al parcheggio antistante l’Albergo Diffuso di Monte Prat. L’itinerario si svilupperà su sentieri e strade sterrate, per un dislivello di circa 200 metri. Sono consigliati un abbigliamento tecnico a strati, con pantaloni lunghi, calzature chiuse con suola gommata, lampada frontale o torcia e una piccola scorta d’acqua.

Per partecipare alla speciale avventura è necessaria la prenotazione, effettuabile al numero 0427 808526 o all’indirizzo centrovisite@riservacornino.it.

Un evento di carattere scientifico è invece in programma per il giorno successivo, domenica 13 agosto, quando verrà proposta – alle ore 10, al Centro Visite – la conferenza “Sulle orme del rospo“: l’incontro è dedicato agli anfibi della nostra regione, silenziose sentinelle della biodiversità. Quale futuro per questi delicati vertebrati? A spiegarlo sarà l’erpetologo Tiziano Fiorenza, che al termine della presentazione guiderà un’escursione incentrata sul tema. La partecipazione è gratuita ma è gradita la prenotazione, ai contatti di cui sopra.

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *