Domenica 30 luglio per l’ottava edizione di FESTIL_Festival estivo del Litorale, diretta da Tommaso Tuzzoli e Federico Bellini e organizzata da Tinaos, arriva a Udine Lino Guanciale, volto tra i più popolari del teatro, della televisione e del cinema italiano contemporanei. In scena al Teatro Palamostre, ore 21.00, in collaborazione con Teatro Contatto 41 Estate“Napoleone. La morte di Dio” per la regia di Davide Sacco, anche autore del testo, da Victor Hugo. 
Lino Guanciale, affiancato sul palco da Simona Boo e Amedeo Carlo Capitanelli, interpreta un figlio che ha perso il padre, forse Napoleone, forse un Dio, forse solo un uomo, in una freddissima giornata d’inverno nella Parigi del 15 dicembre 1840, data in cui, a vent’anni dalla morte del potente imperatore, viene concesso alle sue spoglie di tornare in patria e di essere tumulate nella chiesa de Les Invalides. È in questa occasione che, per la prima volta, la Francia tutta si confronta con la memoria di un protagonista assoluto della Storia nazionale, un uomo che aveva segnato le sorti del tempo. Tra la folla accorsa ad assistere al funerale c’era anche un giovane Victor Hugo, che scriverà in un saggio denso e appassionato: «Sì, è veramente una festa: la festa di un feretro esiliato che torna in trionfo. La neve s’infittisce. Il cielo si fa nero. I fiocchi di neve lo seminano di lacrime bianche. Sembra che anche Dio voglia partecipare ai funerali». Partendo dalle parole di Hugo, Davide Sacco costruisce un percorso polifonico sulla morte degli eroi, delle divinità, dei padri. Tra la neve che scende e il freddo che avvolge il respiro, si affronta così la perdita e la necessaria ricostruzione.

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *