7 dicembre 2022 altra data da ricordare: la prima sfida in A2 tra Apu Udine e Ueb Gesteco Cividale.

L’occasione è imperdibile e, per non perdere neanche un minuto dell’evento, alle 19.30 sono la prima ad entrare al Palagesteco. Le squadre sono già in campo per il riscaldamento e l’atmosfera è rilassata.

Pian piano la gente arriva e anche la curva di Udine si riempie e si colora con le bandiere bianconere; per garantirmi un’ottima visuale, decido di seguire la sfida in piedi dalla curva.

Il presidente Micalich ostenta tranquillità e saluta tutti quelli che si avvicinano; questa volta seguirà la partita sotto la curva Passione Ducale.

All’inno nazionale tutti cantano e in gran parte del palazzetto si nota lo sventolio di bandierine gialle create per l’occasione.

È l’ora della palla a due ed è di Cividale. 

La sfida si caratterizza per un certo equilibrio, ma è evidente la grinta dei ragazzi di Pillastrini che, incitati dal pubblico di casa, e dalla carica del capitano Rota, riescono ad ottenere la vittoria per un punto!

Tutti impazziscono di gioia e i giocatori ringraziano i tifosi, facendo il giro del campo e cantando insieme a loro.

L’Apu si stringe in gruppo con l’augurio di riprendere già da domenica il cammino verso il primo posto.

Il gesto più bello è quello di Eugenio che si avvicina a capitan Antonutti e gli fa un gesto di consolazione. Questo riassume la serata: oggi ha vinto lo sport friulano sul campo e sugli spalti, in nome del rispetto e dell’amore per la propria squadra.

Alessandra

UEB GESTECO CIVIDALE – APU OLD WILD WEST UDINE

Hits: 20

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi