Cividale del Friuli – Anche la stagione teatrale di Cividale del Friuli tributa un omaggio a Pier Paolo Pasolini per il centenario della nascita e lo fa attraverso un progetto del Coro del Friuli Venezia Giulia. La rassegna promossa da Circuito ERT e Comune ospiterà al Teatro Adelaide Ristori venerdì 18 novembre alle ore 21.00 Mio fratello partì, in un mattino muto. Insieme al Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Cristiano Dell’Oste, sul palcoscenico cividalese saliranno Monica Mosolo e Massimo Somaglino (voci recitanti), Andrea Musto al violoncello, Marcello Bon al contrabbasso, Giorgio Fritsch e Gabriele Rampogna alle percussioni, Matteo Andri al pianoforte. 

Il progetto prende l’avvio dal testo teatrale I Turcs Tal Friúl, così come venne proposto nella sua prima presentazione nella Chiesa di San Lorenzo a Venezia nel 1976, con le musiche di scena appositamente scritte da Luigi Nono per coro e strumenti a percussione. In quello spettacolo, realizzato dalla Compagnia del Piccolo Teatro Città di Udine con la regia di Rodolfo Castiglione, e che tanta fortuna ebbe nelle stagioni teatrali successive in Friuli, le percussioni delle musiche di Nono continuavano a richiamare le scosse di terremoto che in quell’anno avevano devastato la terra friulana. La rilettura del Coro del Friuli Venezia Giulia ha voluto indagare maggiormente il rapporto tra i due fratelli protagonisti dei Turcs e il rapporto tra i due fratelli Pasolini nella vita reale: il contemplativo Pauli e il ribelle Meni del dramma del 1944 per arrivare a Pierpaolo e Guido, impegnati in due modi diversi nella lotta di liberazione. Guido Alberto Pasolini, partì partigiano nel maggio del 1944 e fu tra le vittime dell’eccidio di Porzûs nel febbraio dell’anno successivo. 

Nella serata cividalese saranno eseguite, tra le altre, il Capriccio sopra la lontananza del suo fratello dilettissimo di Johann Sebastian Bach; le già citate musiche di scena per I Turcs tal Friúl di Luigi Nono e Così giunsi di Giovanna Marini, brano commissionato dal Coro del Friuli Venezia Giulia proprio in occasione dei cento anni dalla nascita dell’intellettuale casarsese. 

Altre due stagioni del Circuito ERT ospiteranno a inizio dicembre altrettante produzioni del Coro del Friuli Venezia Giulia dedicate a Pier Paolo Pasolini. Venerdì 2 dicembre al Cinecity di Lignano andrà in scena Soffia il Cielo, La cantata per Pier Paolo Pasolini di Giovanna Marini eseguita da Alba Nacinovich, Juliana Azevedo, Caterina De Biaggio e Laura Giavon, mentre domenica 4 dicembre all’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento Antonello Paliotti e Marco Beasley saranno i protagonisti del concerto Io sono una forza del passato nel quale verranno eseguite, tra le altre, le musiche di scena dei film di Pier Paolo Pasolini.

Hits: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi