AQUILEIA – Gran sfilata di personaggi ad Aquileia dove il Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Piero Mauro Zanini, ha consegnato i premi Carati d’Autore a esponenti del mondo rurale e vitivinicolo, dell’enogastronomia, della stampa specializzata e dello sport, un riconoscimento ideato vent’anni fa da ARGA FVG, l’Associazione regionale della stampa agricola, agroalimentare, ambiente e territorio, presieduta da Carlo Morandini, dall’Assoenologi FVG, guidata da Matteo Lovo, dall’Unione cuochi, coordinata da Marinella Ferigo, per rendere merito a personaggi delle rispettive categorie professionali che si sono distinti nella valorizzazione delle tradizioni, delle peculiarità, del territorio, della identità.

Nella 14.edizione il Premio è andato a Bruno Pittaro, dell’azienda Pittars di San Martino al Tagliamento, per gli enologi, Alessandra Salon, già conduttrice dell’omonimo ristorante di Arta Terme, locale iconico della Carnia, per l’enogastronomia, Efrem Tassinato, di Piove di Sacco (Ve), segretario dell’UNAGA, l’Unione nazionale delle ARGA e collaboratore di testate nazionali nonché fondatore della rete sostenibile Wigwam, tra i giornalisti, Franco Dal Cin, già Direttore generale dell’Udinese Calcio e creatore del ‘miracolo’ Zico in maglia bianconera, ma tuttora promotore di iniziative di promozione del movimento sportivo di vasta portata. Il Presidente Zanin ha colto l’occasione per mettere in risalto il ruolo della stampa specializzata, e il percorso di una vita da giornalista svolto dal presidente Morandini accanto all’impegno profuso per oltre quarant’anni nel comunicare l’attività del Governo regionale, che ciononostante ha saputo tessere una rete efficace e propositiva tra elementi cardine delle professionalità e del volontariato culturale del territorio, ambasciatore della nostra terra. Elementi che sono da sempre impegnati in prima fila per fare in modo che il Friuli Venezia Giulia presenti ai suoi ospiti l’aspetto migliore.  Zanin si è altresì soffermato per ribadire la vicinanza concreta della Regione al mondo rurale ancora chiamato ad affrontare l’emergenza, questa volta dovuta alla siccità. Sono l’espressione di un territorio che si impegna, che rischia, che si mette in gioco sul paradigma della qualità, come la famiglia Clementin che ha ospitato la manifestazione, dimostrando assieme alle altre realtà del settore primario compattezza e la forza di proporre le carature del territorio.   Un territorio, ha concluso rivolgendosi a Renata Capria D’Aronco, presidente del club per l’UNESCO di Udine che assieme alla sezione friulana di Italia Nostra presieduta da Gabriele Cragnolini collabora al Premio Carati d’Autore che presenta la più elevata densità di siti UNESCO d’Italia, a dimostrazione della qualità di una terra dalle mille sfaccettature, tra le quali le attrattive della Riviera Friulana dove si è svolto il 14.Premio Carati d’autore.   

Hits: 54

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi