Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’
Auto d’epoca: a Udine si rinnova la passerrella ‘Mitiche in castello’

UDINE – Finalmente, dopo tanta attesa, i collezionisti di vetture d’epoca si sono ritrovati per i loro pittoreschi raduni. Il Club friulano veicoli d’epoca ha promosso per sabato 11 giugno l’iniziativa clou del proprio programma 2022, la classica “Mitiche in castello” che mette insieme il meglio del collezionismo friulano del settore. 

Erano una trentina le straordinarie vetture partecipanti, tutte di particolare fascino, che alle ore 10 in piazza 1 Maggio per poi salire in corteo sul piazzale del castello. Si possono ammirare ben tre Bugatti (del 1921, del 1926 e del 1934), una Jaguar 150 XK cabrio del 1957, una Porsche 356 BT5 del 1960, una Mercedes 190 SL del 1961, una splendida Balilla Coppa d’oro del 1934 rossa fiammante. Non mancherano altri prestigiosi esemplari di Ferrari, Renault,  Alfa Romeo, MG,  Lancia, Peugeot, Daimler tutte rigorosamente contrassegnate Asi e perfettamente conservate. 

Dopo il ritrovo e la sosta in castello il programma prevede il trasferimento delle vetture nel centro storico di Cividale con transito sul ponte del Diavolo per poi raggiungere le colline di Spessa e la vicina Cormons. Il variopinto corteo di ‘vecchie signore’ si snoderà poi lungo i vigneti del Collio fino a raggiungere Spessa di Capriva e poi San Lorenzo Isontino dove ci sarà un’ulteriore sosta presso la casa vinicola Lis Neris. Nel pomeriggio la comitiva farà ritorno a Udine nella centrale piazza Libertà. Qui le vetture sosterranno qualche ora per farsi ammirare durante il tradizionale  shopping del sabato. 

Il presidente del Cfve Italo Zompicchiatti ha messo in campo ogni sforzo utile per riavviare le manifestazioni del club dopo due anni di interruzione causa pandemia: “È una grande soddisfazione mia e degli associati poter riprendere la nostra attività – dichiara – volta alla valorizzazione di un grande patrimonio collezionistico che unisce insieme stile, tecnica e designer”. 

 

Hits: 49

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi