EqXRWQAQ
FJbbeZwEEqXRWQAQ
Perché non far conoscere ancora di più un bellissimo, inaspettato territorio? Perché non raccontare di nuovo di un pezzetto di Piemonte, in cima alla regione, al confine con la Svizzera attraverso il Sempione (galleria e passo) che da anni è, tra l’altro, il rifugio di un giornalista e conduttore televisivo ?!
L’Unione Montana Alta Ossola (presidente Bruno Stefanetti, vice presidente Ermanno Savoia) ha risposto in modo positivo e le telecamere de L’ITALIA CHE MI PIACE…IN VIAGGIO CON RASPELLI hanno registrato un’ora di televisione sulle bontà e le bellezze dei “magnifici 7 comuni” che si incontrano salendo, oltre Gravellona Toce (fine dell’autostrada), oltre Domodossola: da Montecrestese si entra a sinistra, verso Iselle ed il Sempione in Valle Divedro (Varzo e Trasquera), andando diritto, con una comoda superstrada, in Valle Antigorio (Crodo, Baceno, Premia) ed in fine la Val Formazza con, appunto, Formazza.
Il tutto con l’accordo dei sindaci di tutti i comuni e la soddisfazione del patrocinatore principale, il Banco BPM, il cui struggente spot “agricolo” apre il programma.
E, visto che il presidente della società di produzione (con Stefano Costa vice) è il celebre paroliere vincitore di due Festival di Sanremo, Fabrizio Berlincioni, appena dopo lo spazio dedicato al mensile RASPELLIMAGAZINE ecco il conduttore, Edoardo Raspelli, che canta con il famoso chef Gianfranco Vissani.
La decima puntata (ultima della prima serie) de “L’ITALIA CHE MI PIACE…IN VIAGGIO CON RASPELLI” andrà in onda anche MARTEDI’ MARZO DALLE 21 ALLE 22 su Canale Europa TV,SamsungTV, Amazon Fire, Roku.
Un programma che tra l’altro ha avuto un grandissimo numero di visualizzazioni, soprattutto on demand.
L’ agile squadretta del programma è completata dal fonico, dal regista Carlo Tagliaferri e dall’assistente di produzione, Nastassia Berlincioni, appassionati anche di fotografia, che non hanno tralasciato di fare belle foto ai 15 e più set della puntata.
“Una grande fatica, dall’arrivo al ristorante hôtel Edelweiss di Viceno di Crodo la domenica sera e la conclusione il mercoledì sera- dice Edoardo Raspelli- Nemmeno il tempo di un bagnetto rilassante al centro benessere ma sono stato felice visto che l’Alta Ossola è ormai la mia casa d’adozione”.
In effetti il giornalista, “cronista della gastronomia” e conduttore televisivo, ha scoperto l’Alta Ossola, in particolare le frazioni montane di Crodo, nell’estate del 1987 con la moglie Clara ed i figli Simona e Matteo bambini poi ci è rimasto per periodi sempre più lunghi fino agli ultimi due anni in cui se ne è allontano solo per provare ristoranti e gli eventi da condurre.
Nella terra del Crodino la puntata si apre con una gag sopra Viceno di Crodo dalla panchina gialla (la numero 186 del Piemonte) che domina le valli, poi spazio al Bettelmatt, il celebre formaggio d’alpeggio, che Edoardo Raspelli chiamò “la Rolls- Royce dei formaggi” (a Premia da Silvano Matli ed a Baceno con Fausto Olzeri); a Formazza per le patate (con Gianpaolo Pennati e Dario Piumarta per parlare di coltivazione e con Marco Daoro che ha raccontato la grandiosa Sagra della patata che ogni agosto si svolge a Montecrestese). Poi un po’ di chilometri, a Varzo, per il miele con il produttore locale Mattia Arrigoni e con il presidente dell’Associazione dei Produttori Giacomo Prina, di Baceno.
Si sono raccontate le erbe lavorate a Verampio, frazione di Crodo, con Vittorina Prina ed Eleonora Savio, le capre di Trasquera (con Egidio Rigoni e la moglie Claudia Da Roit) ed i loro formaggi allineati alla Locanda della Pineta, i salumi di Gianpietro Crosetti (in vendita nei due deliziosi negozietti di Crodo e Formazza) e di Gianni Berini (che lavora con i familiari nel meraviglioso centro storico di Varzo), il formaggio a D.O.P. Denominazione d’Origine Protetta (l’ Ossolano) e gli altri prodotti caseari (ricotta burro yogourt…) della Latteria Antigoriana di Crodo diretta dall’ agronomo Gianni Morandi.
Un lungo giro partito dalle cascate del Toce e guidato dall’avvocato Bruno Stefanetti.
Ed infine la cucina, i piatti e le ricette di Ugo Facciola che con la mamma Iolanda e la sorella Cristina manda avanti a Viceno di Crodo l’ Edelweiss, albergo familiare ed accogliente, piccolo centro benessere e soprattutto quel ristorante che per Edoardo Raspelli “è la migliore cucina tradizionale di tutta l’Ossola”… Sulla tavolata c’era tutto il gran ben di Dio del territorio: i vini le birre e i vermouth preparati dai ragazzi dell’ istituto agrario Fobelli di Crodo, le dolci Crodine inventate (con il Crodino) da Denis Croce nel suo ristorante Marconi di Crodo…
Con Ugo Facciola Edoardo Raspelli ha parlato anche della regolamentazione della selvaggina (quasi 3.000 capi tra cervi camosci stambecchi e caprioli su una popolazione che nei 7 comuni non raggiunge i 7.000 abitanti !!!) e di ricette del territorio.
Davanti a tutte queste leccornie, Edoardo Raspelli ha lanciato il RASPELLIMAGAZINE che ha invitato a non perdere ogni mese e la sigla da lui cantata con Gianfranco Vissani. Ed infine, l’arrivederci alla prossima serie.

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi