Pordenone Alessandria

 

Pordenone Alessandria

Udine – Approvato lo schema di convenzione tra Comune e Fism – Associazione delle Scuole Autonome dell’Infanzia di Udine per il triennio 2022-24. L’amministrazione garantirà un finanziamento complessivo di un milione e 170mila euro in tre anni (390mila euro all’anno) per il funzionamento delle scuole e per calmierare l’importo delle rette. Sono 14 gli istituti paritari beneficiari dell’accordo: “E.Linda” di via Mistruzzi, “F.Marzano” di via Montebello, “Maria Immacolata” di via Scrosoppi, “Mons. Cattarossi” di via Stuparich, “Maria al Tempio” di via Magrini, “N.S. dell’Orto” di via Maniago, “Paola di Rosa” di via Molin Nuovo, “Paulini” di via Cisis, “Papa Giovanni XXIII” di via Cividale, “S.Marco” di via Monte Ortigara, “S.Osvaldo” di via Tre Novembre, “S.Martino Vescovo” di via Veneto a Cussignacco, “G.Bertoni” di viale Cadore e “Scuola Infanzia Udine” di via Diaz.

 

L’assessore all’istruzione Elisabetta Marioni spiega: “Le scuole paritarie costituiscono un patrimonio prezioso e insostituibile sia sotto il profilo dell’offerta didattica che dal punto di vista sociale. La finalità dell’Amministrazione è riconoscere che le Scuole autonome dell’infanzia associate alla FISM, attraverso i servizi scolastici ed educativi che erogano senza scopo di lucro, assicurano una funzione sociale di interesse pubblico, integrando e completando l’offerta dei servizi rivolti all’infanzia presenti sul territorio comunale”.

 

Ancora Marioni: “Questo finanziamento contribuisce a contenere gli oneri posti a carico delle famiglie dei bambini: le risorse non arrivano direttamente ai genitori, ma servono alle scuole ad abbassare le rette e mettere a disposizione i propri servizi in modo che risultino fruibili da una gamma ampia ed eterogenea di famiglie”.

 

L’assessore chiude: “Riconoscere il ruolo sociale ed educativo delle scuole paritarie significa ampliare l’offerta formativa per i bambini. Questi istituti rappresentano un modello non solo in termini di didattica ma anche di socializzazione, di superamento di eventuali problemi legati al comportamento o all’apprendimento e offrono alle famiglie una possibilità ulteriore e molto preziosa”.

 

Giovanni Govetto, consigliere delegato alle scuole paritarie, aggiunge: “La sottoscrizione della nuova convenzione conferma la linea assunta dall’amministrazione Fontanini fin dal suo insediamento di grande attenzione per i giovani, le famiglie, e le scuole, siano queste gestite dallo stato o da realtà del territorio. Tutte le scuole sono pubbliche, tutte le scuole offrono un servizio pubblico e tutte le scuole devono godere del nostro sostegno. Come consigliere delegato ringrazio il sindaco e l’assessore per l’attenzione manifestata nei confronti di tutte le realtà cittadine e parrocchiali impegnate in questo delicato e preziosissimo settore. Un ringraziamento anche a tutte le realtà e le cooperative che si impegnano a favore di tutte le famiglie e che hanno dovuto attraversare le mille difficoltà che la pandemia ha portato in ambito scolastico”.

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi