Esplosiva Udinese come un lampo di luce che attraversa una tela di casa Cavazzini, un atomo nell”infinito, e due tocchi di Beto.
Il primo di testa gela l’Olimpico, il secondo è musica.
Lazio vietata ai minori, come non si deve giocare né vedere, Immobile accorcia le distanze, poi arriva il 3-1 per i friulani.
Te caldo per tutti
Secondo tempo pazzesco. La Lazio prima accorcia, poi pareggia, poi passa in vantaggio.
L’Udinese vanifica tutto è soffre.
Sette minuti e più di recupero, molta tensione, espulsioni e accuse di tutti contro tutti.
La bianconera porta a casa un punto.
Tutto il resto è polemica, più o meno sterile.
Vito Sutto

apvc-icontalk: 0

Di Redazione 1

https://www.facebook.com/udineselife

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *