Cantine Aperte riparte con prenotazioni ed esperienze all’aria aperta

30052021-IMG_383430052021-IMG_3837
Prenotazioni ed esperienze all’aria aperta per degustazioni in sicurezza

Udine, 31 maggio 2021 – L’enoturismo è vivo e segna la ripartenza, grazie anche ai giovani che hanno visitato con curiosità e interesse le cantine regionali! Questo, in sintesi, il risultato ottenuto da Cantine Aperte, il più grande evento enoturistico nazionale, la cui 29° edizione si è svolta sabato 29 e domenica 30 maggio.

46 cantine hanno aperto le loro porte per accogliere enoappassionati con visite, degustazioni, esperienze all’aria aperta, tour in siti storici, cene e pranzi a tema: il tutto si è svolto in piccoli gruppi, su prenotazione e nel rispetto delle normative vigenti.

Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto”, sottolinea la Presidente del Movimento FVG Elda Felluga, “oltre ad appassionati di diverse regioni italiane, abbiamo riscontrato anche una discreta presenza di turisti stranieri, segno che la nostra regione ha mantenuto la sua attrattività! Un ringraziamento speciale alle nostre cantine che si sono attivate con grande professionalità ed entusiasmo per rendere sicuro e piacevole questo weekend che ha dato il via agli eventi dell’enoturismo in regione. Un grazie di cuore anche allo staff del Movimento Turismo del Vino FVG che si è prodigato incessantemente per la riuscita della manifestazione. Infine desidero ringraziare la regione Friuli Venezia Giulia insieme a PromoTurismoFVG e CiviBank per il fondamentale supporto e sostegno dato alla manifestazione anche in questa particolare situazione.”

Un ottimo segnale in vista delle prossime iniziative del Movimento Turismo del Vino FVG: Vigneti Aperti, che vi aspetta ogni weekend, fino a novembre, per incontri e momenti conviviali, sempre nel segno della sicurezza, nei bellissimi vigneti della nostra regione, e Cantine Aperte Bis, per la prima volta, infatti, il grande evento verrà replicato sabato 19 e domenica 20 giugno offrendovi la possibilità di vivere nuovamente la magica atmosfera della manifestazione senza aspettare un anno.

Anche quest’anno il calice di Cantine Aperte ha mantenuto il suo carattere solidale sostenendo diverse associazioni culturali locali. Da sempre la manifestazione è dedicata alla conoscenza della cultura del vino e del territorio. Proprio per questo motivo quest’anno si è deciso di sostenere diverse associazioni culturali locali, rappresentative delle arti musicali e teatrali: I Papu, Compagnia Teatrale El Tendon, Ecopark, Associazione Teatrale Friulana, Dietro Teatro, Compagnia Teatrale di Ragogna, Primorsko, Percoto Canta, Corale Caminese e Incanto.