Locchio_e_lingegno_Teatro_Nuovo_Giovanni_da_Udine_121_Thumb_HighlightCenter236389

Ecco come il teatro “Nuovo” diventa bottega

La web tv del Teatro: tutto sul sito, per tutti

Tutti i contributi proposti in streaming dalla primavera scorsa ad oggi dalla Bottega del Giovanni da Udine per la propria web tv e per il proprio canale podcast saranno presto a disposizione del pubblico con una nuova efficace indicizzazione in una sezione dedicata del sito.

“Obiettivo di questo lavoro non è ricostruire con precisione filologica la vita e l’operato di Giovanni da Udine – spiega il presidente della Fondazione, Giovanni Nistri – ma metterne in luce gli aspetti più originali e l’importante eredità che egli lasciò all’arte decorativa del Rinascimento.  Il nostro auspicio è che il progetto, che intende valorizzare Udine e un eminente artista cui il capoluogo friulano ha dato i natali, possa essere apprezzato da un pubblico il più ampio possibile offrendosi nel contempo come appassionante strumento di conoscenza per gli studenti della nostra regione e non solo”.

Il direttore artistico Giuseppe Bevilacqua, con immediato entusiasmo e sostegno, ha messo a disposizione il suo talento di narratore nel registrare la voce fuori campo che illustra i momenti salienti della vita e dell’opera di Giovanni da Udine secondo la celebre biografia di Giorgio Vasari, che di questi fucontemporaneo e amico; in scena, i cinque performer di Teatri 35 hanno ricostruito, attraverso la tecnica dei tableaux vivants, le figure mitologiche delle opere pittoriche, degli stucchi e dei decori realizzati del nostro conterraneo a Roma, dov’era giunto nel 1515 per iniziare la sua esperienza artistica nella bottega di Raffaello. Grazie alle riprese in esterna, un omaggio è reso anche alla sua attività di architetto – oggi sarebbe meglio dire urbanista – al servizio della città di Udine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *