RACCOLTA CASA PER CASA: IL NUOVO CALENDARIO PER I GAZEBO E L’INTRODUZIONE NEI QUARTIERI

Questa mattina il Sindaco di Udine Pietro Fontanini, assieme all’Assessore all’ambiente Silvana Olivotto e al Consigliere Giovanni Govetto, ha incontrato il Direttore della Net SpA Massimo Fuccaro per definire le nuova date per l’introduzione del sistema di raccolta rifiuti “casa per casa”, rimandate a causa dell’emergenza legata alla diffusione del coronavirus e alla conseguente impossibilità di organizzare le assemblee pubbliche.

Il nuovo sistema verrà introdotto il I giugno nei quartieri di Laipacco, San Gottardo, Udine Est e via Riccardo Di Giusto, il I agosto nei quartieri di Chiavris e Paderno e il I ottobre nella parte di Udine centro non ancora coinvolta nel passaggio al metodo di raccolta “casa per casa”.

“Considerato il perdurare dell’impossibilità di effettuare assemblee pubbliche – ha specificato l’Assessore all’ambiente Silvana Olivotto – il Comune e la Net procederanno all’estensione del sistema al resto della città servendosi per l’informazione ai cittadini di video tutorial che verranno diffusi sui rispettivi canali social e YouTube, di inserzioni e comunicazioni ufficiali sui quotidiani locali e dell’audio realizzato assieme alla Net e che verrà diffuso in anch’esso attraverso i canali social e dai volontari della Protezione Civile direttamente nei quartieri attraverso un loro mezzo dotato di altoparlante. Verranno inoltre allestiti dei gazebo presso i quali i cittadini, rispettando le distanze di sicurezza e dotati dei dispositivi di protezione per il naso e la bocca, potranno ricevere informazioni e recuperare i cinque contenitori del nuovo sistema di raccolta”.

Nello specifico i gazebo saranno allestiti nelle giornate di sabato e domenica 10-11 maggio in via Cividale presso il parcheggio “Il Tulipano”; 16-17 maggio in via Laipacco presso la piazzetta centrale; 23-24 maggio in via Sebenico presso il Giardino dell’Esperanto; 30-31 maggio in via del Bon presso il supermercato “Spak”; 6-7 giugno in via Cividale presso il parcheggio “Cambielli”.

“L’amministrazione – ha aggiunto il Consigliere Govetto – pensando in particolare alle esigenze delle persone anziane e di coloro che sono meno connessi, ha cercato di individuare con la Net delle modalità di informazione che possano raggiungere tutti. Per questo sì è pensato al coinvolgimento della stampa locale cartacea e della protezione civile. Riteniamo che le soluzioni individuate siano quanto di meglio possibile per supplire all’impossibilità di svolgere gli incontri pubblici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *